STEP 2 : TOOLS //  31 July – 30 December

STEP 2

The imagination has changed because the world has changed.
Imagining changes the real. Imagining is planning.
ToolsForAfter STEP2 is officialy started:

during STEP 2 everyone is asked to choose one or more scenarios
from STEP 1 and to invent a project, an idea, a solution. It can be possible,
probable, utopic, crazy. You can submit old projects and create new ones,
you can work on economics, designs, architectures, social issues,
whatever topic you choose.
The selected projects will be part of
ToolsForAfter’s publications, exhibitions… (tbd)

 

HOW

– Read our terms

– Choose one or more scenarios from STEP 1

– Submit a descriptive/explanatory text in PDF
 (max 5000 characters, spaces included)
(English or Italian translation compulsory if you send the text
 in your native language)

– Submit between 5 to 10 HR photos/collages/renders/schemes in JPG
(name your .jpgs  with a progressive numbering and the
name of the project: 01_Name of the project, 02_Name of the project, …)
(minimum resolution, 300 dpi)

– Submit Authors’ (or studios’) short bios
(max 1000 characters, spaces included)

– You can submit old projects as long as
they respond to one scenario from STEP 1

– You can submit projects concerning economics,
architecture, social issue, local emergencies…as long as
they respond to one scenario from STEP 1

– You can send a file .zip or WeTransfer (name your folder with your
name/studio and title: Author/studio_project title)

– For info and submissions write to toolsforafter@gmail.com

 

FASE 2

L’immaginario è cambiato perché è cambiato il mondo.
Immaginare cambia il reale. Immaginare è progettare.
Lo STEP 2 di ToolsForAfter è ufficialmente iniziato:

durante lo STEP 2 viene chiesto a tutti di contribuire scegliendo
uno o più scenari
dallo STEP 1 e inventando un progetto, un’idea,
una soluzione.
Può essere possibile probabile, utopica, pazza.
Puoi inviare vecchi progetti e crearne di nuovi,
puoi presentare
elaborati che hanno come tema economia, design, architettura,
questioni sociali,
qualunque argomento tu scelga.
I progetti selezionati
saranno parte delle future iniziative di ToolsForAfter (eg. pubblicazioni, mostre, …)

 

 

COME

– Consulta i termini e le condizioni
per partecipare

– Per iniziare scegli uno o più scenari dallo STEP 1

– Inviaci un testo descrittivo/di spiegazione in PDF
(max 5000 caratteri, spazi inclusi)
(è obbligatorio inviare una traduzione in italiano o in inglese a
supporto del testo in lingua originale)

– Inviaci tra le 5 e le 10 foto/immagini/collages/renders/schemi in JPG
(rinomina i file .jpgs  con una numerazione progressiva e il nome
del progetto: 01_Nome progetto, 02_Nome progetto, …)

(risoluzione minima 300 dpi)

– Puoi inviarci vecchi progetti a patto che rispondano almeno
ad uno scenario dello STEP 1

– Puoi inviarci progetti che riguardano economia,
architettura, temi sociali, emergenze locali…a patto
che rispondano almeno ad uno scenario dello STEP 1

– Puoi inviarci una cartella .zip o un link via WeTransfer con il nome
del progettista/studio e il titolo del progetto (Nome progettista/studio_Titolo progetto)

Per informazioni e per inviare i progetti scrivi a toolsforafter@gmail.com

 

Fonts realized by Matteo Arosio, Claudia Bagnoli, Martina Corsano, Elena Galante, Eleonora Genna, Giorgia Grasso, Omar Marcelli, Erik Raffaini, Antonella Sartorelli, Margherita Schiavon, Gabriele Serrau, Barbara Tedeschi. For Anthropocene Working Type, Cfp Bauer